Studio di Psicoterapia del Benessere della Persona e della Relazione

frontiere

Frontiere di ricerca: le neuroscienze e la fisica quantistica applicata alla psicologia


M. Conforti, Il codice innatoM.Conforti (2005), Il codice innato. I modelli della mente, in natura e nella psiche, Magi
Il volume interpreta la psiche umana quale parte di un ordine naturale più ampio in cui gli archetipi, fino a poco tempo fa considerati modelli solo psichici, sottendono anche le leggi naturali. Il saggio mette a confronto diversi campi della ricerca umana: psicologia, biologia, fisica, principi dell’auto-organizzazione suggerendo che le apparenti distinzioni umane siano contenute all’interno di una dimensione più ampia di significato. Quest’affascinante ottica porta alla riscoperta di ciò che i mistici, gli alchimisti e i poeti hanno saputo per secoli: dell’esistenza di un unus mundus. La capacità di entrare in rapporto con l’archetipico ha un alto valore trasformativo e permette di schierarsi con il proprio destino, il che rappresenta quanto ci sia di più creativo nella vita di un uomo. Il non farlo provoca infelicità, personali e collettive. Il volume mostra come operare tali ricongiungimenti e come, prendendo coscienza dei modelli e dei campi, ci si possa impegnare in modo più significativo nella realtà archetipica e spirituale soggiacente. L’aumento della capacità di costruire un ordine interiore mette l’uomo in condizione di aumentare esponenzialmente anche la capacità collettiva di cambiare.


Bruce Lipton, La biologia delle credenzeB.Lipton (2007), La biologia delle credenze. Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula, Macro
Bruce Lipton dimostra che ciò in cui crediamo determina ciò che siamo, perciò non è il patrimonio genetico ereditato a determinare la nostra vita e la nostra salute. Si tratta di una rivoluzione della scienza e del pensiero che ci libera dalla prigionia del destino predeterminato dalla genetica. Lipton dimostra in maniera inoppugnabile che l’ambiente, i nostri pensieri e le nostre esperienze determinano ciò che siamo, il nostro corpo e ogni aspetto della nostra vita. Se l’ambiente e il pensiero influenzano la nostra biologia, questo può cambiare le conoscenze e le esperienze vissute fino a oggi da gran parte di noi. Infatti, ognuno di noi ha le potenzialità per creare una vita piena e traboccante di ogni dono e talento, a partire da salute, gioia di vivere, amore e successo.


Rizzolatti, So quel che faiG.Rizzolatti, C.Sinigaglia (2006), So quel che fai. Il cervello che agisce e i neuroni specchio, Cortina
Come riusciamo ad afferrare immediatamente il significato delle azioni degli altri? Come ne comprendiamo intenzioni ed emozioni? Per secoli filosofi e medici dell’anima hanno cerato la risposta. Ma nell’ultimo decennio è la neurofisiologia a offrire la via più promettente. Sono stati individuati dei neuroni (neuroni specchio) dotati di una sorprendente proprietà: si attivano sia quando compiamo una data azione in prima persona sia quando vediamo che altri la fanno. Questa. straordinaria scoperta, i presupposti teorici e le ricerche sperimentali che l’hanno resa possibile vengono per la prima volta affrontati in questo libro. Non si tratta solo di una originale esplorazione dei meccanismi neurali che sottendono molti, dei nostri comportamenti individuali e sociali, ma di un’innovativa indagine sull’evoluzione di intelligenza ed emozione, di pensiero e linguaggio. Un’indagine destinata a trasformare il nostro modo di concepire le funzioni della mente e a influenzare psicologia, antropologia, etica ed estetica.

Il sito potrebbe contenere cookies per la presenza di link esterni. Continuando la navigazione si accetta quanto scritto. Per saperne di più

Il sito non raccoglie dati personali per uso interno. Gli articoli su questo sito possono includere contenuti (ad esempio link, video, immagini, articoli, ecc.) che, se incorporati da altri siti web, si comportano come se il visitatore avesse visitato l’altro sito web. Questi siti possono raccogliere dati su di te, usare cookie e integrare ulteriori tracciamenti di terze parti. Il sito silviariccamboni.it non è responsabile del trattamento dei dati personali eventualmente effettuati da tali terze parti, le cui specifiche informative privacy sono riportate nei rispettivi siti.

Chiudi